MENU

Frasi Bukowski anima

Nato nel 1920, Bukowski è diverso da qualsiasi altro autore della sua generazione. Autobiografico, trasgressivo, diretto e confessionale, fu poeta e cronista della malavita alcolica di Los Angeles. Le sue oltre mille poesie sono scritte con linee solide, immagini chiare e una voce intima e inverosimile. I suoi romanzi raccontano della sua vita di lavori precari, storie d'amore caotiche e la sua devozione al bere e alle corse di cavalli. Le sue parole scavano dentro con una schiettezza e un'oggettività disarmanti, tanto che le frasi Bukowski anima e vita, sono diventate celebri e vengono spesso utilizzate per descrivere la complessità della natura umana.

Scrittore molto prolifico, oltre alle opere più famose, scrisse un gran numero di racconti, romanzi, saggi e soprattutto poesie, molte delle quali inedite e pubblicate dopo la sua morte. Considerato un rappresentante del nichilismo, Bukowski ha avuto una grande influenza su molti autori contemporanei e i suoi libri sono stati tradotti in più di 12 lingue. Le frasi Bukowski anima hanno avuto un forte ascendente sui lettori del tempo, ma il grande successo è sopraggiunto a posteriori e tutt'ora le sue citazioni sono tra le più condivise sui social. Nonostante questo, il suo lavoro, sebbene abbia ricevuto molti elogi e impressioni positive, ha anche ricevuto un gran numero di recensioni negative.

Molti critici hanno definito il suo stile falloso e hanno considerato lo scrittore come un simbolo del declino americano. Mancanza di ambizione, provocazione, realismo crudo ed esplicito insieme a tenerezza e brutalità sono una parte intrinseca del lavoro di Charles Bukowski, morto di leucemia il 9 marzo 1994. In questo articolo abbiamo quindi voluto raccogliere alcune delle più belle citazioni di Bukowski frasi sull'anima e sulla complessità della natura umana, con le quali potrete approcciarvi al mondo contorto di questo scrittore. La vita dura che ha condotto, influenzata dalle dipendenze, ha forgiato il suo stile espressivo, regalandoci uno spaccato interessante della sua brillante mente. Dunque vi invitiamo a proseguire la lettura e a trovare tra queste frasi Bukowski anima quelle che sembrano descrivere maggiormente il vostro vissuto o le vostre emozioni.

Frasi Bukowski anima

Di seguito trovate dunque, la nostra bella selezione con le migliori frasi Bukowski anima in grado di descrivere il doloroso tormento di una mente affaticata dalla durezza della vita. Buona lettura!

1. “Le donne sono creature intelligenti. Sanno come regolarsi. Il più delle volte sono gli uomini a crollare; sono gli uomini a saltar giù dal ponte.”

2. “Paradossalmente la gente che crede di sapere sempre tutto è proprio quella che non capisce mai un cazzo.”

3. “L’uomo è vittima di un ambiente che non tiene conto della sua anima.”

4. “Non mi vanno le leggi, la morale, la religione, le regole. Non mi va di essere plasmato dalla società.”

5. “Ho più simpatia per il diavolo che per la gente brava. Mi sembra più interessante.”

6. “Perdonatemi - sarò matto, sarò - ma per me, tranne qualche pezzo di figa, non me ne fregherebbe proprio un tubo, se morissero tutti, al mondo. Sì, lo so, non è carino. Ma io sarei contento, come una lumaca. Dopotutto è la gente che m'ha reso infelice.”

7. “Sono i tipi eccezionali che fanno girare il mondo. Loro fanno i miracoli, mentre noi ce ne stiamo con il culo ammollo.”

8. “Sempre di più, mi aspetto sempre meno.”

9. “Ci sono miliardi di donne, sulla terra, giusto? Certune sono passabili. La maggior parte sono abbastanza belline, ma ogni tanto la natura fa uno scherzo, mette insieme una donna speciale, incredibile.”

10. “Nutriva il falso pregiudizio che oggi è di moda – che se fai incazzare un uomo ti dirà sinceramente chi è e tutto quello che deve dirti.”

11. “L'amore veniva di rado e a fatica. Quando veniva, di solito, era per le ragioni sbagliate. Ci si stancava semplicemente di trattenere l'amore e lo si lasciava andare perché aveva bisogno di andare da qualche parte. Era allora, di solito, che cominciavano i guai.”

12. “Il genio è un uomo capace di dire cose profonde in modo semplice.”

13. “È storia passata, storia passata, e il gioco va avanti. Un nuovo mazzo di carte. Un altro bicchiere. E tanta tristezza. Ci hanno costruiti per non durare, e sprechiamo così tanto, commettiamo così tanti errori.”

14. “Come può certa gente essere così certa che Dio esiste mentre altra è sicura di no? E poi se non credi in niente non è anche quello un credo? Trallalà.”

15. “Molta gente scrive poesie che non sente pienamente. Lo faccio anch'io, a volte. Vita dura genera verso duro e con verso duro intendo un verso vero privo di orpelli.”

16. “Pensate a tutti i milioni di persone che vivono insieme anche se non gli piace, che odiano il loro lavoro e sono spaventati all'idea di perderlo: non c'è da stupirsi che le loro facce abbiano l'aspetto che hanno.”

17. “Il matrimonio è solo la SCOPATA santificata, e una scopata santificata finisce sempre, immancabilmente, per venire a NOIA, per essere un LAVORO.”

18. “Le feci tener su le calze e le scarpe coi tacchi alti. Sono un freak. Il corpo al naturale non lo reggo, ho bisogno di farmi ingannare. Gli psichiatri hanno un termine specifico per questo, e io ho un termine specifico per gli psichiatri.”

19. “La schiavitù non è stata eliminata affatto, è solo stata allargata fino a comprendere i nove decimi della popolazione.”

20. “Le donne sono animali fondamentalmente stupidi ma si concentrano sul maschio con un impegno così totale da riuscire spesso a sconfiggerlo quando lui pensa ad altro.”

21. “La vita era davvero insopportabile, solo che alla gente era stato insegnato a fingere che non lo fosse. Ogni tanto c'era un suicidio o qualcuno entrava in manicomio, ma per la maggior parte le masse continuavano a vivere fingendo che tutto fosse normalmente piacevole.”

22. “Credo che non viaggerò mai più. Viaggiare non è altro che una seccatura: di problemi ce ne sono sempre più che a sufficienza dove sei.”

23. “L'amore è una strada discretamente significativa; il sesso è abbastanza significativo.”

24. A volte pensavo al fegato, ma lui non parlava mai, non diceva mai: "Smettila, tu stai ammazzando me e io ammazzerò te!" Se avessimo il fegato parlante non avremmo bisogno degli Alcolisti Anonimi.

25. “Gli innamorati diventano spesso nervosi, pericolosi. Perdono il senso della realtà. Perdono il senso dell'umorismo. Diventano irritabili, psicotici e noiosi. Ammazzano perfino la gente.”